Voto dei cittadini comunitari

In occasione delle prossime elezioni europee (domenica 26 maggio 2019),  anche i cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea qui residenti, potranno, se vogliono, esercitare in questo comune il diritto di voto per i membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia, presentando apposita domanda.

Tale domanda doveva essere presentata personalmente entro il 25 febbraio 2019  all'Ufficio Elettorale del Comune di Gavardo.

E' possibile consultare qui ogni informazione utile e scaricare la modulistica 

Utilizzo locali e suolo pubblico nel periodo elettorale

Con proprio regolamento, il Comune di Gavardo ha disciplinato, con riferimento al periodo elettorale, l’utilizzo di locali comunali, di spazi ed aree pubbliche, ai sensi della legge 10/12/1993 n. 515,  da parte di partiti e movimenti presenti nelle competizioni elettorali.

In vista delle prossime consultazioni elettorali del 26 maggio 2019, si forniscono quindi le seguenti informazioni:

I locali/spazi di proprietà comunale destinati a conferenze e dibattiti durante la campagna elettorale, di norma, sono:

  • Auditorium “Cecilia Zane” di Via G.Quarena 8
  • Sala pubbliche di Via G.Quarena 8
  • Parco Baronchelli

Durante il periodo di propaganda elettorale l'occupazione può estendersi ad altri spazi, oltre a quelli già individuati, previa autorizzazione all’occupazione temporanea del suolo pubblico rilasciata dal responsabile competente.

Nelle giornate di svolgimento del mercato settimanale, è fatto divieto di occupazione del suolo pubblico per attività di propaganda politica nell’area mercatale.

In caso di molteplici e concomitanti richieste presentate, il Comune ha stabilito i criteri da adottare per garantire il regolare svolgimento dell’attività di propaganda, avuto riguardo in primis alla necessità di garantire la par condicio, come prevista dalla normativa in materia di consultazioni elettorali nonché la tutela della sicurezza e della circolazione stradale.

Si allegano:

il Regolamento comunale della propaganda e dei comizi elettorali

la modulistica per la richiesta dei locali per le consultazioni comunali

la modulistica per la richiesta dei locali per le consultazioni europee

VOTO DOMICILIARE PER GLI ELETTORI AFFETTI DA INFERMITÀ CHE NE RENDANO IMPOSSIBILE L’ALLONTANAMENTO DALL’ABITAZIONE IN CUI DIMORANO

Le elettrici e gli elettori impossibilitati a recarsi al seggio elettorale perché gravemente ammalati o perché si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, possono esercitare il proprio diritto di voto presso l’abitazione in cui dimorano in occasione dello svolgimento delle elezioni politiche, del Parlamento europeo e dei referendum popolari nazionali. Per le elezioni regionali, provinciali e/o comunali avranno diritto al voto domiciliare soltanto coloro che sono dimoranti nell’ambito del territorio, rispettivamente, della regione, della provincia o del comune per cui sono elettori.

Come fare per essere ammessi al voto

Le persone interessate dovranno inviare entro il 6 maggio 2019, al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritte, una dichiarazione dove manifestano la volontà di votare presso l’abitazione nella quale dimorano, allegando il certificato medico attestante lo stato di grave infermità fisica o la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali che impedisce l’allontanamento dalla propria abitazione per recarsi al seggio. Il predetto certificato non può avere data precedente all’11.04.2019 (45° giorno precedente la data delle votazioni) e deve recare una previsione di infermità di almeno 60 giorni dalla data di rilascio.

Quando si vota

Il voto sarà raccolto dai componenti del seggio nella cui circoscrizione territoriale si trova la dimora dell’elettore durante l’orario di votazione Domenica 26 maggio 2019 dalle 7:00 alle 23:00

Si ricorda che per poter esercitare il diritto di voto è necessario esibire la propria tessera elettorale e un documento di riconoscimento valido.

Chi avesse smarrito la propria tessera elettorale può chiederne il duplicato all’Ufficio Elettorale del Comune.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste direttamente all’Ufficio Elettorale del Comune.

Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione

Sono disponibili sul sito del Ministero dell'Interno le istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione, in vista dell' elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia di domenica 26 maggio 2019.
Cliccare qui per scaricare il documento.

LISTE DEI CANDIDATI PER L’ELEZIONE DI N. 20 MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL’ITALIA

Consulta qui il manifesto riportante le liste dei candidati alle Elezioni Europee per la Circoscrizione elettorale Italia Nord-Occidentale Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia

Voto assistito da parte degli elettori affetti da gravi infermita’

Gli elettori che, per grave infermità, si trovino impossibilitati ad esercitare personalmente il diritto di voto, hanno facoltà di farsi accompagnare da un elettore, scelto volontariamente, purché iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica e in possesso della tessera elettorale permenente.

L’esercizio di tale facoltà è consentito:

-      agli elettori che presentino una certificazione medica, rilasciata da funzionari medici designati dall’Azienda Sanitaria Locale, che attesti il diritto al voto assistito

-      e a quelli nella cui tessera elettorale è inserita l’annotazione del “diritto al voto assistito”.

Infatti, è possibile presentare una richiesta al proprio Comune di iscrizione elettorale, per ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito mediante l’apposizione di un corrispondente simbolo sulla tessera elettorale.

Tale richiesta deve essere corredata dalla certificazione sanitaria attestante l’impossibilità da parte dell’elettore di esercitare autonomamente il diritto di voto.

Viceversa, quando non sia effettuata detta annotazione, oppure quando l’impedimento non sia evidente, oppure quando la predetta grave infermità fisica sia temporanea, la certificazione sanitaria dovrà essere esibita al Presidente del seggio elettorale in occasione di ogni singola consultazione.
Il certificato medico eventualmente esibito è allegato al verbale.

Detta certificazione dovrà essere rilasciata immediatamente e gratuitamente, nonché in esenzione di qualsiasi diritto.

Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un invalido.

Come fare per ottenere il certificato

Il rilascio delle certificazioni previste per gli elettori fisicamente impediti che intendano esercitare il diritto di voto, potrà avvenire nei giorni feriali, durante il normale svolgimento degli ambulatori di Igiene Pubblica, previo appuntamento telefonando al centro unico di prenotazione 030/9037555 dalle ore 08:00 alle ore 18:00.

Inoltre le certificazioni di cui sopra potranno essere richieste al Medico Igienista presente nelle sedi e negli orari sotto indicati:

- Desenzano – Via Adua n. 4 c/o C.C. LE VELE – torre 5

sabato 25.05.2019 dalle ore 10:00 alle ore 11:00

- Salò – Via Fantoni n. 93

domenica 26.05.2019 dalle ore 10:00 alle ore 11:00

I certificati sono rilasciati gratuitamente ed in esenzione di ogni diritto.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste direttamente all’Ufficio Elettorale del Comune o presso una delle sedi dell’A.S.S.T. sopra indicate.

E' possibile scaricare qui il modulo per richiedere al Comune l'annotazione permanente sulla tessera elettorale

Servizio trasporto disabili e persone anziane ai seggi

Tramite l'Associazione Volontari Gavardesi, il Comune ha organizzato un apposito servizio di trasporto disabili e persone anziane ai seggi elettorali.
Per concordare le modalità di accesso ai seggi, chiunque avesse interesse può telefonare al Servizio Elettorale del Comune negli orari di apertura degli uffici.

Risultati elettorali del Comune di Gavardo

Voti di lista

Voti di lista per sezione

Voti ai candidati